Come ti veste il Carrousel....

... Non ti veste nessuno!
Siamo al termine del nostro viaggio alla scoperta dei makers che domenica 22 novembre animeranno gli spazi di Cascina Cuccagna con le loro bancarelle colorate e vi raccontiamo oggi chi sono gli artisti e i designer che esporranno, soprattutto, abiti e vestiti, tessuti e stoffe.
Anche in questo caso la parola d'ordine è: slow shopping!
Che tradotto significa prendersi il proprio tempo, guardare con calma e senza fretta, provare, toccare, indossare. Il tutto in un'atmosfera calma e rilassante in cui chi vorrà potrà prendersi del tempo per chiacchierare con gli espositori, informarsi, eventualmente chiedere abiti su misura ispirati a quelli presenti sulla bancarella.
Insomma, un modo diverso di concepire lo shopping che solo il Carrousel, tra tutti i vari mercatini che animano Milano negli ultimi anni, riesce a garantire.

Ma bando alle ciance e conosciamo da vicino questi stilisti artigiani, questi creatori di moda alternativa e originale (per l'abbigliamento per bambini qui, gioielli e accessori qui, arredo per la casa qui e scultori del legno qui)

EQUILIBRIUM di VALENTINA MESCRINO
Sartoria creativa

Vestiti, naturalmente. Ma anche gioielli, cappelli, accessori... Un vulcano di idee che prendono forma dando vita anche ai materiali più impensati e strani.
Gli abiti sono il frutto di un lavoro di "assemblaggio" in cui scarti di fabbriche di tessuti, scampoli, stoffe di riciclo vengono messi insieme per dar vita a una collezione senza tempo, al di fuori dei cliché classici della moda, pensata per donne ironiche, di tutte le età, che amano vestirsi non seguendo le tendenze, ma semplicemente la propria ispirazione personale.
Al Carrousel Valentina porta anche cappelli realizzati in feltro partendo da lana cardata, infeltrita e successivamente modellata su forme e gioielli realizzati con bozzoli di bachi da seta presi da una comunità di Como in cui ragazzi disabili e down gestiscono il piccolo allevamento.

VALENTINAPESCE
Sartoria artigianale

Da sempre appassionata di moda, Valentina Pesce, in arte Valentinapesce, è un piccolo atelier di Nizza Monferrato il cui motto è: vestibilità dei capi e possibilità di trasformarli nei modi più impensati e stravaganti grazie anche a materiali di altissima qualità, a forme destrutturate e tagli asimmetrici. Originalità, estro e fantasia completano l'opera.

MA' FELICITA'
Sartoria Artigianale
Capi unici, originali e tutti diversi tra loro. Perché unicità e originalità sono un valore e devono rispecchiare, secondo la filosofia del brand, l'originalità e l'unicità di coloro che poi indosseranno l'abito.
Le stoffe sono scelte con cura e attenzione e sia che arrivino da mondi lontani che sanno di esotico (come le stoffe provenienti da Instanbul o Marrakech) sia che si tratti di scampoli e pezzi di riciclo, vengono tagliate e cucite direttamente e poi assemblate dando vita a abiti sartoriali, interamente realizzati a mano, unici e irripetibili. Nella collezione autunno/inverno 2015 abiti, tuniche, pantaloni, maglie, gonne, giacche....

NIENTEMENO
Sartoria creativa e accessori di abbigliamento
Abbigliamento e accessori unici curati sin nel minimo dettaglio, realizzati con passione e sapienza artigianale. Le stoffe sono, per lo più, italiane, spesso di recupero e riciclo, comunque ricercato con attenzione. Ed è proprio la stoffa che spesso determina la linea dando vita a capi originali, creati grazie anche ad accostamenti inconsueti e sempre diversi.

Concludiamo la carrellata sui makers del Carrousel con due artiste che hanno contribuito, con le loro creazioni, a dare un marchio distintivo a questa manifestazione.
Difficile farle rientrare in una categoria specifica, ma entrambe meritevoli di rientrare a pieno titolo in queste presentazioni.
Si tratta di Roberta Briatico di SOGNI SU CARTA e Monica della Toffola di OFFICINE CREATIVE.
Illustratrice la prima ed esperta nella lavorazione della ceramica la seconda, entrambe vendono sogni e dai loro banchetti è impossibile allontanarsi a mani vuote.
Chi è già stato in Cuccagna lo sa: le cartoline e i poster di Roberta e i bottoni decorati di Monica hanno un che di magnetico, un'attrattiva formidabile che chiama a sé il visitatore.
Si tratta di oggetti piccoli, il più delle volte. Che si acquistano con facilità e si regalano con gioia. Perché ciascun piccolo oggetto di queste due makers ha una voce e rende il regalo un messaggio.
Non serve aggiungere molto altro. Se passate dalla Cuccagna domenica 22 novembre, tra le tante bancarelle presenti, tutte degne di note, non potrete proprio non soffermarvi su queste.
E qui è l'esperienza personale a parlare!


Per tutti i dettagli dell'evento, consultate la pagina Facebook.
Non dimenticate, infatti, che oltre al mercatino ci saranno laboratori creativi, maratone di lettura e, a fine giornata, la proiezione del film Il mago di Oz del 1939.

#Carrousel #CarrouselMilano #CascinaCuccagna #Cuccagna #SlowShopping #ShoppingNatale



Nessun commento:

Posta un commento